Orari farmacia:
da Lunedì a Venerdì
9.00 - 13.30 / 16.30-20.00
Sabato chiusi
Conseguenze psicologiche del Coronavirus e della quarantena: come affrontarle al meglio

Conseguenze psicologiche del Coronavirus e della quarantena: come affrontarle al meglio

Nel periodo che va dal lockdown ad oggi, in tutto quello che potremmo definire il tempo perduto del nostro millennio, il Coronavirus e le conseguenti quarantene, hanno fatto una gran quantità di vittime silenti colpite dagli effetti psicologici della pandemia.

La malattia, vissuta da vicino o in prima persona, così come l’isolamento sociale, e l’incertezza economica che ha accompagnato il mondo del lavoro, hanno innescato o peggiorato situazioni già critiche dal punto di vista mentale, causando stati di depressione o disturbi d’ansia che ancora oggi richiedono attenzione e sostegno.

Anche se si è tornati ad un sorta di normalità grazie alla diffusione dei vaccini e del green pass, e il numero dei contagi sembra diminuire di giorno in giorno, i disturbi derivanti dallo stato di incertezza precedente, sembrano continuare la loro corsa, lasciando una scia di pesantezza che molti non riescono a scrollarsi di dosso.

Se anche tu ritieni di far parte di questo fornito gruppo di reduci da pandemia, sappi che sei decisamente in buona compagnia e che si può uscire dal tunnel con semplici e buone abitudini quotidiane che possono aiutare a ritrovare serenità e fiducia nel futuro.

Puoi cominciare rivolgendoti al tuo farmacista. Un primo contributo può arrivare proprio da qui. Ti consiglio un confronto diretto al fine di ridurre o superare gli effetti di questo periodo complicato per ritornare, anche con tutte le limitazioni ancora presenti, ad un sorta di normalità.

L’igiene si cura in farmacia

Già nei semplici gesti di ogni giorno, puoi trovare quel po’ di sicurezza in più utilizzando prodotti igienizzanti per la prevenzione da Covid-19. In farmacia se ne possono trovare di tutti i tipi e per tutte le situazioni. Non solo i classici gel con alcol, ma anche salviette detergenti e creme per le mani idratanti con igienizzante, o ancora lozioni antizanzare a base alcolica e sapone liquido ad azione antibatterica. Senza contare tutti i tipi di mascherine chirurgiche che sono a disposizione dei clienti e i tamponi rapidi che si possono effettuare sul posto (generalmente su prenotazione) o, con estrema facilità, anche a casa.

Ognuno dei prodotti sopra menzionati, se utilizzato quotidianamente, può fornirti la garanzia di poter interagire con gli altri in sicurezza e tranquillità. Rappresenta quindi un buon appoggio mentale per superare isolamento e limitazioni.

Coronavirus ed effetti psicologici: in farmacia un aiuto per superarli

Per combattere al meglio gli stati d’ansia e le sindromi depressive quali effetti collaterali della pandemia, in farmacia puoi trovare degli ottimi coadiuvanti, sia naturali che medicinali.
Esistono infatti integratori con principi attivi quali valeriana, passiflora, tiglio, biancospino e melissa che vanno ad agire sull’apparato cardiocircolatorio regolando le aritmie, oppure sul sistema nervoso centrale con azione sedativa ma senza indurre gli effetti narcotici dei medicinali ansiolitici.

In farmacia puoi trovare anche una valida alternativa ai farmaci chimici. Sono i cosiddetti "farmaci da banco", composti per lo più da principi di origine vegetale, che non hanno controindicazioni particolari ed evitano effetti collaterali spiacevoli.

È quindi fondamentale cercare aiuto e sostegno in tutti quei casi in cui senti di non potercela fare da solo, senza sentirti sbagliato o eccessivo nelle tue reazioni. Questo anche adesso, nonostante il pensiero comune sia indirizzato verso una reale risoluzione del periodo drammatico che, speriamo, diventi presto, e per tutti, soltanto un brutto e lontano ricordo.

Scroll