Orari farmacia:
da Lunedì a Venerdì
9.00 - 13.30 / 16.00-19.30
Sabato chiusi
Cosa fare in caso di perdita di capelli

Cosa fare in caso di perdita di capelli

La perdita dei capelli è fisiologica, un fenomeno del tutto normale. Si stima, infatti, che ogni giorno ne cadano dai 40 ai 120, in base al ciclo di crescita e ai bulbi piliferi attivi. Quando, tuttavia, la caduta supera tali valori bisogna individuarne le cause e, ove possibile, tentare di arginare il problema ricorrendo a integratori naturali, prodotti ad uso topico oppure a terapie farmacologiche ad hoc che puoi trovare in farmacia.

Perdita dei capelli: le cause

Quando il numero dei capelli persi è superiore ai valori standard (dai 40 ai 120 al giorno) le cause potrebbero essere sostanzialmente tre:

- cambi di stagione. Le variazioni climatiche indeboliscono sensibilmente la chioma, accelerando il ciclo di vitale e di conseguenza la caduta.

- Stress. Ansia e tensioni del quotidiano sono alla base dell'alopecia psicogena. Il disturbo interessa indistintamente uomini e donne di qualsiasi età ed è reversibile.

- Calvizie. La perdita copiosa dei capelli è di tipo ereditario (quindi non fisiologico) e può avere conseguenze anche permanenti.

Diete drastiche, carenze di ferro, problemi legati ad una cattiva circolazione del sangue, l'assunzione di alcuni farmaci, traumi fisici (ustioni, cicatrici) ma anche interventi chirurgici potrebbero interferire con il normale ciclo vitale dei capelli.

Cosa fare in caso di diradamento progressivo?

Non appena noti un numero copioso di capelli sul cuscino, nel lavandino o tra i denti del pettine, rivolgiti immediatamente al dermatologo di fiducia, in modo da identificare la causa. Se si tratta di un problema ormonale, infatti, dovresti iniziare una terapia farmacologica.

Puoi combattere la caduta con dei rimedi naturali ad uso topico e a base di Aloe Vera, Serenoa Repens, Cistanche Tubulosa, Laminaria Japonica, Caffeina e Rosmarino.

Se invece, il problema è strettamente legato alle cattive abitudini alimentari, dovrai provvedere a reintegrare i nutrienti mancanti aumentando l'apporto di proteine, zinco, ferro e vitamine anche attraverso l'assunzione di integratori specifici.

In alcuni casi potrebbe essere necessario ricorrere a dei trattamenti anti-caduta. In farmacia puoi trovarne di diversi tipi:

- stabilizzanti. Le fiale sono capaci di ristabilire il normale equilibrio fisiologico del capello.

- Nutritivi. I trattamenti preceduti da quelli correttivi, migliorano la circolazione sanguigna, il rinvigorimento della struttura del capello e disostruiscono il follicolo pilifero.

- Correttivi. Hanno efficacia quando la caduta dei capelli si trova alle fasi iniziali. A base di vitamina B6 ristabiliscono l'equilibrio del cuoio capelluto, liberandolo dal sebo in eccesso e dalla forfora.

- Stimolanti. I prodotti aiutano i capelli a recuperare massa e volume, forza e vigore. Stimolano i follicoli piliferi e aumentano la durata dei cicli di ricrescita.

Perdita dei capelli: ulteriori consigli dalla tua farmacia

Per avere capelli sani e vigorosi, ricorda di limitare l'uso della piastra e dell'arricciacapelli. Utilizza sempre delle lozioni termo-protettive per evitare che le temperature elevate degli accessori per lo styling possano danneggiare le fibre.

Mantieni il phon ad un'adeguata distanza durante l'asciugatura e la piega. Utilizza shampoo e balsamo preferibilmente senza siliconi e solfati.

In caso di alopecia androgenetica, una condizione più seria in cui a seguito della caduta non avviene più la ricrescita, l'unica soluzione possibile è il trapianto con micro innesti di capelli, solitamente prelevati dalla nuca. Il risultato? L'effetto che si ottiene è assolutamente naturale e senza recidive.

Scroll