Orari farmacia:
da Lunedì a Venerdì
9.00 - 13.30 / 16.30-20.00
Sabato chiusi
I disturbi mestruali nelle adolescenti, come alleviare il dolore

I disturbi mestruali nelle adolescenti, come alleviare il dolore

Se la parola mestruazione di per sé implicherebbe una certa regolarità, perché deriva dal latino menstrus, che significa mensilmente, soprattutto nelle fasi adolescenziali rimi possono essere poco definiti e soprattutto i disordini del ciclo spesso si accompagnano a dolori molto intensi.

Nella maggior parte dei casi non c’è da preoccuparsi, perché è un fenomeno naturale, ma ci sono alcune soluzioni in farmacia che possono aiutare a superare i momenti peggiori e ad attenuare il dolore.

Che cosa sono i disordini mestruali

Sono semplicemente fenomeni di assestamento dell'organismo delle adolescenti e vengono suddivisi, a seconda della frequenza del ciclo, in tre gruppi: amenorrea, oligomenorrea e polimenorrea.

Le mestruazioni sono la risultante del complesso lavoro del sistema neuroendocrino che comprende le ovaie, l’ipotalamo, l’ipofisi e la corteccia cerebrale, oltre che altri organi che lavorano in sincronia, ma non sempre con efficienza quando la situazione ormonale non presenta un quadro stabilizzato.

Nell’amenorrea non si presenta il ciclo, l’oligomenorrea, invece, vede mestruazioni irregolari, intense, brevi, con molta emorragia, accompagnate da fortissimi dolori, mentre nella polimenorrea, si presentano più eventi in un mese, con emorragia e durate brevi.

La tiroide influenza il ciclo?

Il sistema neuroendocrino è complesso e interessa molti organi come tiroide, pancreas, surrene e ipofisi, oltre all’apparato riproduttivo e per questo analizzare i funzionamenti e gli ormoni che li gestiscono e che vengono prodotti è importante.

Se i dolori dovessero essere forti e persistenti è necessario controllare la morfologia dei genitali e gli equilibri ormonali, eventualmente effettuando anche un controllo cromosomico per verificare che non sia la causa del problema.

Una volta individuata l'origine la ginecologa ti consiglierà i prodotti che puoi trovare in farmacia per aiutarti a stare meglio durante il ciclo e per regolarizzarlo, se ci sono carenze o sovrapproduzione da tenere in considerazione.

Quali sono le conseguenze di mestruazioni non cicliche?

Se il problema non è legato a interferenza ormonale, di solito è il sistema neuroendocrino non maturo che non garantisce gli ormoni sufficienti per un ciclo regolare.

Gli effetti si possono anche vedere sulla pelle con acne, crescita di peluria molto rapida o caduta di capelli. In alcuni casi le ovaie possono diventare micropolicistiche, ma non è una situazione da confondere con la policistosi patologica.

Quando si manifestano i disordini mestruali?

Durante l'adolescenza, con alimentazione non ottimale, ormoni impazziti e poca attività fisica le mestruazioni possono diventare un vero calvario. Escludendo casi gravi, però, è solo una fase e non bisogna preoccuparsi più del necessario, anche se è un buon momento per una visita ginecologica che possa rassicurare madri e figlie sulla situazione.

Come si combattono i dolori e gli effetti collaterali

In farmacia si trovano soluzioni per problemi come pelle grassa, acne e peluria in eccesso, oltre che per il dolore e contrastare la caduta dei capelli. La pillola estroprogestinica aiuta a regolare gli ormoni.

In farmacia troverai sempre gli antidolorifici specifici per le prime mestruazioni, rimedi erboristici naturali per ridurre dolore e fastidio, integratori per compensare la perdita di ferro e di oligoelementi legati al sanguinamento e rimedi avanzati che ti aiutano a tenere sotto controllo la situazione senza l’impiego di farmaci, laddove questi non siano strettamente necessari.

Scroll