Orari farmacia:
da Lunedì a Venerdì
9.00 - 13.30 / 16.30-20.00
Sabato chiusi
Emorroidi: quali alimenti evitare e quali preferire per alleviare i sintomi

Emorroidi: quali alimenti evitare e quali preferire per alleviare i sintomi

Le emorroidi sono una delle problematiche più fastidiose che un uomo o una donna possono riscontrare nel loro percorso di vita. Questa spiacevole condizione fisica, sebbene da anni sia soggetta a studi specifici, ancora oggi è difficile da prevedere, anche se facilmente curabile.

Sebbene non vi sia una ragione specifica che induca alla comparsa di emorroidi, puoi comunque cercare di combatterle mangiano alimenti che ne alleviano i sintomi. Vediamo quali ingredienti ingerire e quali evitare se ne dovessi essere affetto.

Emorroidi: l'alimentazione migliore

Gi alimenti che consentono di alleviare i sintomi da emorroidi sono principalmente quelli che prevengono la stipsi, lo sforzo addominale è in molti casi la causa principale della comparsa di emorroidi, siano queste interne oppure esterne.

Come è facile dedurre, per prevenire la tua stipsi devi necessariamente alimentarti con ingredienti ricchi di fibre, con un quantitativo di acqua che consenta di tenere ben idratato il tuo organismo. L'acqua e i liquidi in generale ti permettono di facilitare il transito intestinale, incidendo in modo significativo sulla digestione ed evitando di conseguenza la stipsi.

Anche le fibre alimentari, siano esse insolubili o solubili sono molto importanti per assorbire le quantità d'acqua che possono portare poi a un effetto opposto alla stipsi. Ma quali sono i prodotti su cui puntare quando sei affetto da emorroidi?

Tra le pietanze migliori figurano i frutti di bosco, questi sono ricchi di antiossidanti e ti permettono di migliorare la circolazione. Non è un caso che gli integratori che vengono prescritti dagli specialisti abbiano come scopo principale quello di migliorare la circolazione del sangue.

Un vero e proprio concentrato di fibre è invece la barbabietola rossa, questa è molto efficace quando si presentano le emorroidi e allo stesso tempo un grado di stitichezza importante.

A questi alimenti particolarmente semplici da reperire si aggiungono anche: semi di lino, crusca d'avena, infuso di Vite rossa, brodi vegetali, legumi, yogurt, pasta di riso in bianco, castagne e cereali integrali.


Emorroidi: l'alimentazione da evitare

Quando soffri di emorroidi, oltre a tener conto degli alimenti da assimilare, è ancor più importante comprendere quali evitare assolutamente per non avvertire un dolore maggiore.

Gli ingredienti da evitare sono tutti quelli che possono arrecare infiammazione o irritazione della mucosa anale, infierendo in modo significativo sulla digestione e promuovendo la stitichezza.

Tra gli alimenti più comuni che dovresti evitare figurano le solanacee, cioè pomodori, peperoni e melanzane. Anche gli insaccati e i prodotti molto salati non aiutano la circolazione del sangue.

Si aggiungono le banane acerbe, che possono portarti a una maggiore irritazione della mucosa anale, quindi, cerca di evitare frutta particolarmente pesante, come cachi acerbi e carote crude.

Tantissimi altri alimenti non sono funzionali quando hai le emorroidi, eccoti un veloce elenco: alcolici, caffè, cacao, salse, spezie, fritture, alimenti salati, carni rosse, patate lesse, cipolle, aglio, e alimenti industriali.

Prodotti specifici: Farmacia

Per quanto l'alimentazione sia una componente essenziale per ridurre il dolore delle emorroidi, la soluzione ideale devi ricercarla negli integratori specifici. In pochissimi giorni il dolore sparirà e potrai tornare alle tue attività quotidiane. Il farmacista di fiducia saprà consigliarti il prodotto migliore per le tue condizioni, ma ti consigliamo di effettuare una visita specialista in caso avessi un dolore e delle perdite di sangue rilevanti.

Scroll